MLOL – Media Library On Line

Ciao,

comincio questo post dalla lontana. Sono un utente della biblioteca della mia città da quando andavo alle superiori. Quindi l’anno prossimo festeggio il ventennale. Da quando la biblioteca di Sesto San Giovanni si è digitalizzata ed è entrata nel consorzio nord ovest di Milano ho approfittato per prenotare i libri in modo da poter andare a prenderli in biblioteca sul sicuro. Ho approfittato anche dei cd musicali, dei film su dvd e delle riviste presenti in biblioteca e disponibili al prestito. Ho partecipato anche al gruppo di lettura della biblioteca dal 2013 al 2019. Poi onestamente con la pandemia e le limitazioni nei povimenti ho lasciato la pezza. Mea culpa.

Ma ora passo al tema del post. Ovvero il Media Library On Line a cui aderisce anche il consorzio Nord Ovest Milano partecipato dalla biblioteca di Sesto. Domenica ho preso in prestito un paio di libri che riguardano l’informatica. Per leggerli si hanno varie possibilità: direttamente sul sito del MLOL: per i miei gusti molto scomodo. Scaricando il programma del MLOL sul computer: per me la soluzione intermedia come comodità. Oppure scaricando l’app del MLOL sullo smartphone o sul teblet. Utilizzando il programma sul computer o l’app funziona come le altre app per la lettura degli ebook, quindi come l’app del kindle o di ibs ecc, con la differenza che invece di comprare l’ebook e scarcarlo lo prendi in prestito e lo scarichi. Gli ebook hanno una data di scadenza del prestito: come per i libri cartacei presi in biblioteca. Nel mio caso il termine del prestito è il 4 aprile. Onestamente non penso di finirli per quella data. Ma al momento volevo cominciare a testare la cosa. Ed è molto fluida e comoda. Hanno ideato il flusso per noi utenti in modo molto intelligente secondo me. Adesso ho solo da capire cosa succede il 4 aprile: ovvero se l’app cancellerà l’ebook in automatico il 4 aprile oppure quando selezionerò l’ebook dal 4 aprile l’unica opzione che avrò sarà di restituirlo.

Una cosa da ricordarsi: la biblioteca che partecipa al MLOL compra un tot di libri per i propri iscritti. Proprio come i libri. Quindi se tutte le copie dell’ebook sono in prestito si può prenotare. Quindi si entra nella lista di prenotazione e quando è arrivato il proprio turno il libro sarà disponibile al download e alla lettura.

Che dire: secondo me è un ottimo modo per leggere gli ebook in modo economico e in modo legale, come i libri fisici. Forse l’unico vero limite è che non ci sono ereader da cui scaricare i libri. Per il resto non posso che consigliare.

Luca

Gruppo di lettura

Ciao,

ieri sera è ricominciato il gruppo di lettura. Si faccio outing: sono talmente vintage, fa più figo che anziano :-), che frequento un gruppo di lettura, in biblioteca come aggravante. Questo è il settimo anno che frequento il gruppo. Oltre la conduttrice, una bibliotecaria, siamo mediamente una decina di persona: lo zoccolo duro di 6 persone e poi altre 6 che non frequentano proprio sempre.

Ci eravamo lasciati a giugno con la lettura della prima parte dell’Ulisse di Joyce. L’idea era di vedere come andava per decidere come procedere:

  1. Terminare con la lettura di sola questa prima parte (e quindi procedere con altri libri da scegliere);
  2. Continuare con l’Ulisse ma dandoci come obiettivo una parte del libro: suddividendo la parte centrale, la parte più corposa del libro, in più parti.

Dopo aver dato le nostre impressioni sulla lettura di questo prima parte del romanzo con una discussione pacata abbiamo deciso di alzare l’asticella dell’impegno. Ovvero:

  • Abbiamo “programmato” gli incontri mensili fino ad Aprile con altri libri (l’ultimo incontro del gruppo di lettura è a Giugno ma gli ultimi due libri li decidiamo con l’anno nuovo);
  • A marzo e per giugno, abbiamo previsto degli incontri aggiuntivi per discutere dell’Ulisse, che leggeremo quindi in parallelo agli altri libri, con un esperto di Joyce per provare ad avere delle dritte sulla lettura.

Impegnativo?

Luca