Analisi Transazionale

Ciao,

dopo due serate dedicate a questo argomento ho letto il libro bestseller dedicato a questo argomento: Io sono OK, tu sei OK di Thomas Harris.

L’Analisi Transazionale è stato un argomento che non conoscevo fino a Novembre dell’anno scorso. Un vero peccato. In varie fasi delicate della mia vita sono passato da vari psicoterapeuti e nessuno che abbia accennato a questa metodologia per cominciare a capire il perché in certi momenti non riuscivo a comunicare con l’altra persona. Con conseguenza frustrazione da parte del mio bambino interiore. Ho avuto la netta sensazione di aver perso molto tempo nell’aver scoperto questa branca della psicologia dopo i 40 anni.

Il libro aiuta molto a capire come noi mettiamo ciò che abbiamo imparato da piccoli nella comunicazione del presente: per questo il libro l’ho letto con calma tra Natale e settimana scorsa, sforzandomi di capire il pi possibile. Proprio perché i concetti li trovo ancora ostici da digerire il volume l’ho inserito nello scaffale della libreria contenente i libri da consultazione: ho la sensazione che una rilettura periodica di capitoli ad hoc possa aiutarmi a ricentrarmi e migliorare la gestione della comunicazione.

Luca

Come misurare il successo

Ciao,

l’altro giorno un mio collegamento linkedin, ma sicuramente è stato condiviso/commentato/piaciuto da molte persone per essere stato notato anche da me!, è riguarda come dovrebbe essere misurato il successo. L’immagine è la seguente:

Poi secondo me ognuno da un peso diverso alle varie componenti della seconda torta. concordo pienamente sul fatto che per raggiungere il proprio successo ognuno deve trovare un equilibrio su tutte le componenti della vita di ognuno di noi!

Luca

Infografica

Ciao,

l’altro giorno in un video ho sentito la parola infografica. Così sono andato a cercare il significato della parola su wikipedia (vedi qui). Ho quindi scoperto che le mappe concettuali che ho incontrato in alcuni corsi rientravano nella categoria infografica. Sicuramente un argomento che mi ha incuriosito e cercherò di ritagliarmi del tempo per studiarla.

Potrei aprire una rubrica nuova sul post. La rubrica delle parole nuove: con cadenza irregolare! Idea interessante, anche per testare la gestione di una sezione nuova del blog!

Luca

Counseling

Ciao,

venerdì sera ho avuto la prima sessione di counseling della mia vita. Situazione vincente sia per me che ho partecipato da ricevente, volevo capire se era utile per me, che la compagna di viaggio che ha fatto da counselor per raggiungere le ore di praticantato. Quando c’è stata questa possibilità quindi l’ho colta al volo.

Durante il corso che sto frequentando ho sentito l’esigenza di un rapporto uno a uno rispetto di quello uno a molti che c’è nelle serate. Lato mio è stata un’esperienza molto positiva: i cambiamenti che ho avuto fino ad oggi sono stati talmente tanti che sono arrivato ad una situazione di impasse: sia per la soddisfazione dei risultati raggiunti fino ad ora, sia perché non riuscivo a capire come scegliere su quali punti concentrarmi e che avrebbero permesso di portarsi dietro anche altri punti aperti con non troppe energie.

Sto valutando seriamente di continuare: sicuramente questo comporta una pianificazione su vari ambiti. Ma l’esperienza mi fa proprio credere che sia un investimento di risorse con alta resa.

Luca

Fare delle scelte

Ciao,

domenica mattina avevo due appuntamenti che si sovrapponevano. Il bambino che era in me voleva partecipare ad entrambi poiché ad una prima analisi sono appuntamenti molto importanti per me. Ma essere adulti significa scegliere secondo le proprie necessità sia nel presente che nel futuro. Dove voglio spingere nel prossimo futuro, in quale dei due appunti posso avere un rapporto costi/benefici nel futuro. Quindi si riguarda le priorità che si è dati e le opzioni che si hanno nel recuperare in altro modo l’appuntamento che si vuole e si può “saltare” così è stato tutto più facile. Come è stato facile non ascoltare la vocine interiore che voleva farmi sentire in colpa per aver bucato l’appuntamento. Il sentirsi in colpa è soprattutto la mia idea, sbagliata, di quello che potrebbero pensare le altre persone.

Luca

Link Interessanti Gennaio 2021

Ciao,

riprendo la rubrica dei link interessanti. Metto la lista in modo molto brutale.

Blog e siti:

Articoli:

Luca

L’agenda cartacea

Ciao,

dopo anni ho ricomprato un’agenda cartacea! Dopo anni che ho utilizzato solo il calendario di gmail, anche il calendario aziendale è sui servizi google quindi bigG controlla sia la mia via lavorativa e non, a Dicembre ho deciso di regalarmi un’agenda cartacea appunto. Devo ammettere che non è dinamica come il calendario online ne comoda. Comoda nel senso che il calendario elettronico l’utilizzo in tutti i device elettronici: computer, tablet e cellulare. Infatti ci segno solo gli eventi che so che non voglio o non posso modificare come date. L’ho sulla scrivania dove lavoro e\o studio in modo tale che posso facilmente inserire ciò che mi interessa.

In questo primo mese di utilizzato posso dire che ci sono degli aspetti positivi che voglio condividere:

  1. Mi ricordo molto meglio gli eventi che segno in agenda: l’atto di scrivere sul foglio di carta aiuta il cervello a fissare le cose;
  2. Mi aiuta a rispettare gli impegni importanti: a cascata è più facile gestire il resto;
  3. Riesco a organizzare gli eventi che reputo importanti: ho bisogno di lasciare un intervallo di tempo fra una cosa e l’altra per analizzare le mie reazioni e sentimenti durante queste attività;
  4. Ho riscoperto che il rumore della penna sul foglio di carta mi piace.

Ora vediamo come procede nei prossimi mesi: devo mantenere la costanza di queste prime settimane.

Luca

Ligera – La malavita Milanese

Ciao,

da metà 2020 sto seguendo un canale youtube molto interessante che parla di storia: La biblioteca di Alessandria.

Sono appassionato di storia in tutte le sue forme. Di conseguenza non ho potuto non apprezzare la prima puntata dedicata alla Ligera: la malavita autoctona di Milano. Ma ecco il video:

Luca

Olona Greenway

Ciao,

abito nel quadrante nord-est della citta metropolitana di Milano (Sesto San Giovanni). Sono un consulente informatico e da quando ho iniziato a lavorare i clienti dove andavo erano quasi sempre collocali nei quadranti nord-ovest e sud-est di Milano. Quando nel 2019, per un breve periodo, ho lavorato in sede, Zona fermata Turro della M1, ho fatto a volte a piedi il tragitto casa lavoro passando per la Martesana, il tratto tra ponte vecchio in fondo a viale Padova e la piazza dedicata ai piccoli martiri di Gorla. Quando qualche giorno fa ho letto il post di Marco e di come ha trovato un modo per andare a lavorare in biciletta, dal post di marco potete scaricare la traccia.

Luca

2021, Il tuo miglior anno

Ciao,

il fine settimana passato ho partecipato al primo week-end di formazione dell’anno. Il titolo del post corrisponde al titolo dell’evento. Fantasioso? Assolutamente no. Ma questo è un difetto che ho messo a piano come punti da migliorare.

Come raccontare questi due giorni? La prima cosa che mi è venuta in mente: tanta roba. Soprattutto il primo giorno, molto sulla teoria per come impostare gli obiettivi e liberare la mente dal senso di colpa dagli insuccessi dall’anno precedere. Perché gli insuccessi sono delle lezioni per non ripetere gli stessi errori.

La domenica è stata dedicata alla pratica. Le potenzialità dell’utilizzo del google calendar la conoscevo già per esempio.