Monte Grem

Ciao,

questo 2 giugno sono andato a fare una camminata al Monte Grem che si trova in provincia di Bergamo.

Ci sono andato con un amico dell’università che non ho frequentato per un po’ e con cui ho riallacciato i rapporti l’anno scorso. Salità un po’ più dura rispetto a quando pensassi: ma è stata una giornata diversa rispetto alle altre. Quindi ne è valsa la pena.

Qui le foto fatte dal Monte Prem:

Luca

Camp del Condottiero

Ciao,

terzo camp a cui ho partecipato nella mia vita. Dopo il camp del guerriero e quello del mago. Questo camp è idealmente l’unione delle strade percorse nel guerriero e di quello del mago. Ovvero saper raggiungere i propri obiettivi e superare le proprie paure, nel camp del guerriero, e saper riconoscere e trasformare in forza le proprie paure nel camp del mago. Unire questi due aspetti della propria vita ti permette di poter guidare te stesso ed altre persone. In questo camp è stata molto importante la comunicazione con gli altri, come nella vita. Io ho capito di essere indietro in questa cosa. Pensavo di essere migliorato molto di più: ma quando ero caposquadra e nei momenti di stress seri ho ripetuto i miei schemi di silenzio e isolamento. Devo cominciare a cambiare qualcosa nella strategia altrimenti non crescerò mai in questo ambito. Anche se non posso dire sia stato, al momento, un successo immediato è stat una bella presa di consapevolezza. Soltanto i prossimi mesi, da come mi muoverò, mi permetterà di sapere se questi quattro giorni, e la doccia fredda della consapevolezza, sono stati un successo.

La nota diversa rispetto le altre volte è proprio non essere entusiasta dell’esperienza appena finita. Maggiore consapevolezza? Semplice scoramento per la batosta? Da metabolizzare sicuramente.

Ad maiora, Luca

10 passi per guarire il tuo bambino interiore — D.ssa Viviana Chinello

L’infanzia è una tappa della vita davvero cruciale per lo sviluppo della nostra personalità. È il periodo in cui tutto ciò che acquisisci definirà chi sarai. Ti aiuterà nella tua crescita generale; e se mente, corpo e spirito saranno sempre perfettamente in sintonia tra loro, da adulto affronterai la vita in modo funzionale. Il nostro […]

10 passi per guarire il tuo bambino interiore — D.ssa Viviana Chinello

Reperibilità

Ciao,

dopo sei mesi posso tirare un punto sulla reperibilità al lavoro. Soprattutto dal lato della gestione dell’ansia e dell’insicurezza. Devo ammettere che ho detto si, come al solito, non perché convinto fosse un’opportunità per fare esperienza e crescere come professionista e come persona, ma perché ho avuto paura delle conseguenze nel dire di no. Di questi sei mesi però ho imparato a continuare nelle attività extra-lavorative non preoccupandomi troppo nel sapere che avrebbero potuto chiamarmi. La mia vita lontano da un pc non è così intensa quindi non è cambiata molto. Le attività le ho fatte senza troppo preoccupazione. Quello che mi da fastidio è il solito discorso soldi per tempo che trovo senza senso in questo contesto.

Luca

Ripristino Account Facebook

Ciao,

ieri mattina, dopo aver cambiato la password per la 4 volta, Meta ha deciso che valeva la pena di darmi una seconda possibilità. Anche se con delle limitazioni: fino a oggi pomeriggiomnon posso postare e metter mi piace dal mio profilo, non ho capito se si sbloccano queste opzioni anche alle pagine. Nei gruppi non posso interagire per un mese e non posso fare le dirette per un mese. Quest’ultima opzione non frega gran che ma va bene così. Il blocco dell’account è dovuto ad un tentativo di accesso non so da dove. Per sicurezza ho aggiunto anche l’autenticazione a due fattori all’account facebook: se avviene l’accesso da un nuovo terminale dovrò inserire il codice generato tramite google authenticator. Nota: visto il numero di autenticazioni che ho dovrò esportarle dall’authenticator di google e salvarle da qualche parte. Altrimenti sono nella merda. Nota: ho l’account instagram collegato all’account facebook. in questi due giorni non sono riuscito a collegarmi a instagram di conseguenza. Sbloccato facebook si è sbloccato l’accesso a instagram e senza limitazioni in questo caso!

Luca

Blocco account Facebook

Ciao,

ieri pomeriggio mi hanno bloccato l’account facebook per un accesso strano. Ho provveduto ad avviare la procedura per il ripristino e vediamo se nei prossimi giorni riesco a far resuscitare l’account. Ho superato lo step in cui ho generato una nuova passsword. Ora sono nello step per validare che sono maggiorenne e mi sblocchino il profilo! Sono un pò giù di morale per questa cosa. Probabilmente perché si somma ad altri piccoli imprevisti che stanno cominciando a pesare. Un buon modo per mettere in pratica quello che sto imparando al corso di formazione. Una lotta contro il mio buttermi giù negli imprevisti. Vedendo le cose in questo modo è un’ottima esercitazione. Non riesco a fare lo scatto che mi faccia cambiare il punto di vista sulle cose. Vi terrò aggiornati sulla cosa.

Luca

Update situazione

Ciao,

vediamo di fare un punto della situazione emotiva. Al lavoro sono nella situazione di sbocco totale. Sto lavorando da un mese su un progetto per chiudere delle segnalazioni e non ho ancora risolto. Devo ammettere che c’è una combinazione di questi fattori:

  1. Mancata concentrazione sul focus per chiudere le cose;
  2. Non avere voglia di imparare nuove cose;
  3. Non vedere il senso nel risolvere;

Il punto 1 e 3 sono strettamente legati: possono dirmi tutto quello che vogliono, ma al momento il vomito, si il termine è corretto, per quello che faccio supera la “necessità” di avere un’entrata economica (che tra l’altro potrei rimanere senza entrare per qualche hanno senza troppi problemi). Onestamente non ho nessun tipo di pressione dal mio responsabile. Sono io che sono scoppiato. Talmente scoppiato che non riesco ad essere mordente nelle attività fuori dal lavoro, anche per costruirmi un entrata alternativa.

Per imparare cose nuove: sul lavoro non ho nessun interesse per imparare cose nuove nell’ambito informartico, e gli esiti anche della certificazione amazon insegna. In parte me l’ha sto raccontando: l’ho ammetto. Vediamo se questa serata porta qualche consiglio.

Luca

Mindfulness in voce

Ciao,

Tra le buone pratiche di questo periodo ho ripreso ad ascoltare il podcast mindfulness in voce. Si può ascoltare su varie piattaforme; io l’ho scarico tramite app sul Kindle fire. Il podcast ha cadenza settimanale: devo ammettere che aver recuperato le puntate precedenti ma ha aiutato in poco. Qui potete trovare il sito di Alessandro che cura il podcast. Alessandro cerca gli articoli su medium che parlano di mindfullness e li legge sul podcast. Sono di una centratura spiazzante. Chiudo citando Alessandro con; buona pratica.

Luca

Lunedì in ufficio

Ciao,

Ieri sono andato a lavorare in ufficio. Tolto il discorso di fondo che mi sento un entità a parte rispetto al resto dei colleghi, devo ammettere che fare un minimo di socialità non mi e dispiaciuto. Poi abbiamo fatto un aperitivo vicino all’ufficio. Era da prima della pandemia che non partecipavo ad un aperitivo tra colleghi: idea apprezzabile dei responsabilità per ricominciare a fare gruppo. Onestamente mi ha fatto sorridere la faccia di uno dei responsabile quando, come risposta alla sua domanda: come va?, ho risposto con un: ho più di tre anni di autonomia senza lavorare.

Per oggi e tutto, Luca