Verona

Ciao,

dopo anni che avevo in lista, come gita fuori porta, la visita a Verona finalmente ad inizio Ottobre 2017 ci andai. Feci trasferta con un’amica. Fu una decisione saggia: andai prima di avere gli attacchi di panico al lavoro a Novembre 2017 e rimasi bloccato poi per qualche mese. Per vedere le foto potete il link all’album è questo.

Amo le città con un forte centro cittadino medioevale e che sono attraversate da un fiume, in questo caso l’Adige. Con il senno di poi ho girato di più il Veneto quell’anno che nel resto dell’anno. Infatti quell’anno visitai anche Chioggia e Padova.

Luca

Le gite fuori porta

Ciao,

da questa pandemia, iniziata oramai da un anno, con la limitazione dei movimenti data dall’andamento dei contagi, mi ha fatto riscoprire le gite fuori porta. Riscoprire in quanto, dai miei ricordi, sono andato a vedere i luoghi ad un’ora\un’ora e mezza di macchina da casa mia, soprattutto quando ero piccolo con naturalmente i miei genitori. Abitando da sempre a Sesto San Giovanni, con i primi 4 anni in viale Monza a Milano, nel raggio di un’ora e mezza di macchina rientra la Lombardia, le provincie orientali del Piemonte e quelle occidentali del Veneto. Nel buco del culo della pianura padana, come chiamo io la zona dove abito, non abbiamo il mare: ma abbiamo la fortuna di avere un ottimo numero di laghi e fiumi, di varie dimensioni, che riescono a soddisfare la mia voglia di acqua con una buona varietà di scenario.

Il dover stare praticamente sempre in casa, il non avere avuto problemi con il lavoro, ed avere un’amica sodale che ha voglia di cambiare area appena può mi ha rimesso voglia di riprendere questa pratica che porta due vantaggi dal mio punto di vista:

  • Scoprire posti che in altri tempi non pandemici non avrei preso in considerazione;
  • Dedicare del tempo ad informarmi di ciò che è vicino a casa mia: tenendo conto che l’Italia è il paese delle micronazioni vuol dire anche cambiare tanto mantenendo la stessa lingua.

Luca

Olona Greenway

Ciao,

abito nel quadrante nord-est della citta metropolitana di Milano (Sesto San Giovanni). Sono un consulente informatico e da quando ho iniziato a lavorare i clienti dove andavo erano quasi sempre collocali nei quadranti nord-ovest e sud-est di Milano. Quando nel 2019, per un breve periodo, ho lavorato in sede, Zona fermata Turro della M1, ho fatto a volte a piedi il tragitto casa lavoro passando per la Martesana, il tratto tra ponte vecchio in fondo a viale Padova e la piazza dedicata ai piccoli martiri di Gorla. Quando qualche giorno fa ho letto il post di Marco e di come ha trovato un modo per andare a lavorare in biciletta, dal post di marco potete scaricare la traccia.

Luca

Biella e Lago di Viverone

Ciao,

dopo qualche mese di assenza torno con i post sulle vacanze e le mini trasferte di piccola durata fatte in Italia e nel vecchio continente.

Questa volta le foto riguardano la piccola gita fuori porta di tre giorni scarsi fatta a Biella. Un primo pomeriggio invece di questi giorni l’ho investito nel visitare il Lago di Viverone. Onestamente il centro storico di Biella si gira in mezza giornata. Ciò che mi ha colpito di più della città è la sede della Menabrea con il pub ristorante annesso.

Ma ecco le foto del lago di Viverone

IMG_20170705_110139

E quelle di Biella

001 - Biella

Luca

Il ritrovo del guerriero

Ciao,

questa domenica ho partecipato al mio primo ritrovo del guerriero. Rivedere alcuni dei compagni che hanno partecipato al camp di Ottobre 2020 con me ed incontrare alcuni partecipanti dei camp precedenti è stato potente. Il ritrovo è stato a Firenze, con la Toscana che è tornata gialla proprio domenica 20. Conoscendomi non era il caso fare la levataccia domenica mattina, e l’opzione di arrivare sabato pomeriggio a Firenze non era percorribile. Così ho deciso di fare tappa sabato notte a Bologna e continuare il viaggio domenica mattina: da Bologna a Firenze è un’oretta di macchina in totale. Prendendola con calma dall’hotel a Bologna alla destinazione a Firenze ho impiegato un’ora e un quarto.

Sono state ore importanti, in cui si sentiva la presenza delle persone che non sono potute venire per motivi personali e per la situazione covid in generale.

Esperienza da ripetere. Anche per incontri i nuovi guerrieri quando ci saranno i nuovi camp del 2021.

Luca

Mantova Gennaio 2017

Ciao,

per i miei 38 anni andai a visitare Mantova. Decisi proprio questa destinazione per due motivi:

  1. Città vicino casa e proprio per questo rimandavo sempre la visita (un’ora e mezza di macchina da casa mia il tragitto);
  2. Ero ancora nell’anno sabbatico dei voli aerei quindi niente capitale europea.

Così partii il 5 Gennaio e tornai a casa l’8 Gennaio mattina. Uno sproposito di tempo per visitare la città: sicuramente tante cose da vedere ma la città è racchiusa tra i suoi laghi artificiali ed il centro medievale è molto piccolo: in una giornata si vede comodamente. Infatti ne ho approfittato per visitare Sabbioneta (che insieme e Mantova è Patrimonio dell’Unesco) e alcuni paesi del circondario.

Le foto potete vederle in questo album di Flickr.

Luca

Camp esperienziale e aggiornamento

Ciao a tutti,

da un po’ che non scrivo sul blog: un mese abbondante. Così ho deciso di focalizzarmi sul personale. Sono successe un po’ di cose. Il primo week-end di ottobre ho partecipato ad un camp esperenziale che avevo comprato in pieno lockdown ad aprile scorso. Onestamente ho passato il mese di settembre in ansia su questa cosa: ci davano le informazioni con il contagocce e non sapere bene il programma del tutto mi metteva ansia. La psicologa mi ha dato delle gocce per calmarmi. Devo ammettere che ho fatto 5 minuti alla volta. Sono riuscito a calmarmi soltanto quando ho deciso che avrei preso la decisione finale l’1 mattina alle 7:30 quando mi sarei trovato insieme agli partecipanti al camp.

Un’ansia inutile con il senno di poi: ho vissuto quei 4 giorni in modo ambivalente. I primi due giorni con l’intenzione di tornare a casa, gli ultimi due con la voglia di terminare il camp al meglio delle mie possibilità. Posso dire che il camp ha avuto successo per quanto mi riguarda: la mia autostima è migliorata, sono maggiormente conscio delle mie capacità. I miei amici e familiari che ho sentito oppure visto mi hanno detto che ho un tono di voce ed uno sguardo decisamente migliore rispetto a prima.

Con il lavoro invece mi sono arenato sia nello studio per aumentare le competenze che nella ricerca di nuovi posti di lavoro. Sto facendo una lista su cosa voglio veramente fare del mio futuro: è un lavoro duro, ma necessario per non perdere ulteriormente tempo in cose che non sento più nelle mie corde.

Luca

Lazio 2016

Ciao,

riparto con gli album su flickr delle mie vacanze. Questa volta posto le foto fatte per il ponte dei morti del 2016 nella trasferta viterbese. Breve antefatto: mio padre è della provincia di Viterbo ed una sua sorella che è in una casa di riposo a Celleno in provincia di Viterbo. Ne consegue che periodicamente, almeno una volta l’anno, scendiamo a trovarla.

Quella volta approfittammo per tornare a visitare Civita di Bagnoregio e Marta che si affaccia sul lago di Bolsena.

Ecco le foto di quella trasferta:

Lazio 2016

Luca

Remotizzazione in Liguria

Ciao a tutti,

dopo la prova generale di un paio di settimane fa, da ieri sarò in modalità fissa a casa dei cugini. Comprese ferie prossime due settimane. Questa è una gran prova per capire se vivere Savona anche nella normalità, quindi con la quotidianità del lavoro, mi si confà veramente. Devo ringraziare, per questo, il Covid, che ha portato la mia società a farci lavorare da casa fino a settembre con la possibilità di farlo non necessariamente a Sesto San Giovanni dove abito.

Luca

Weekend Savona

Ciao,

ho preso venerdì di ferie e visto l’apertura della gabbia Lombardia sono andato a Savona dai cugini. Ho fatto il test che potessi collegarmi alla vpn aziendale dal loro wifi: tutto ok.

Tre giorni dedicati al nipotino di cui sono padrino: riesce sempre a ricentrarmi rispetto ai problemi.

Andora

Venerdì pomeriggio gita ad Andora: visto che era caldo il ragazzo ha approfittato per fare un pò di surf.

Luca