Update situazione

Ciao,

vediamo di fare un punto della situazione emotiva. Al lavoro sono nella situazione di sbocco totale. Sto lavorando da un mese su un progetto per chiudere delle segnalazioni e non ho ancora risolto. Devo ammettere che c’è una combinazione di questi fattori:

  1. Mancata concentrazione sul focus per chiudere le cose;
  2. Non avere voglia di imparare nuove cose;
  3. Non vedere il senso nel risolvere;

Il punto 1 e 3 sono strettamente legati: possono dirmi tutto quello che vogliono, ma al momento il vomito, si il termine è corretto, per quello che faccio supera la “necessità” di avere un’entrata economica (che tra l’altro potrei rimanere senza entrare per qualche hanno senza troppi problemi). Onestamente non ho nessun tipo di pressione dal mio responsabile. Sono io che sono scoppiato. Talmente scoppiato che non riesco ad essere mordente nelle attività fuori dal lavoro, anche per costruirmi un entrata alternativa.

Per imparare cose nuove: sul lavoro non ho nessun interesse per imparare cose nuove nell’ambito informartico, e gli esiti anche della certificazione amazon insegna. In parte me l’ha sto raccontando: l’ho ammetto. Vediamo se questa serata porta qualche consiglio.

Luca

3 pensieri riguardo “Update situazione

      1. Per quanto riguarda il lavoro, personalmente la mia motivazione varia molto in base a quanto è interessante il progetto.
        Se il progetto è vecchio, incasinato, scritto con i piedi… mi viene anche a me il vomito, soprattutto se devo lavorare da solo.
        Se il progetto è interessante e c’è un bel team il discorso è un po’ diverso.

        Resta il fatto che, nel mio caso, l’informatica non è una passione.
        Mi raccontavo che era così, ma poi (nel percorso di psicoanalisi) ho scoperto che semplicemente era un “rifugio”, un modo per “nascondermi” dagli altri.
        Effettivamente è così e mi spiego il perché neanche io riesco al di fuori del lavoro a concludere un progetto personale: semplicemente non mi piace, nel tempo libero preferisco dedicarmi a tutt’altro (ma purtroppo nulla di remunerativo 😀 )

        Neanche io al momento ho “risolto” il problema lavoro.
        Tuttavia c’è da dire che abbiamo un grande vantaggio in questo momento storico.
        Ci sono tantissime offerte di lavoro, anche in full remote, perciò se il progetto fa proprio schifo si può pensare anche ad altro.

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...