Serie Televisive 2020

Ciao,

come ogni d’anno ecco il post riepilogo con le serie tv viste nell’anno appena passato. Nonostante l’anno pandemico ho abbassato il numero di serie televisive viste. Sicuramente perché ho cominciato a occupare il tempo a formarmi. Ma ecco la lista del 2020:

The Shield (4° – 7° Stagione);
Battlestar Galactica (3°- 4° Stagione);
Agent of S.H.I.E.L.D. (7° Stagione);
Ray Donovan (7° Stagione);
Star Trek Discovery (3° Stagione);
Star Trek Picard (1° Stagione);
L’alligatore (1° Stagione);
Motherland: Fort Salem (1° Stagione);
Barbari (1° Stagione);
Vikings (6b° Stagione);

Luca

L’alligatore (Serie TV)

Ciao,

in queste ultime settimane ho visto L’Alligatore. Serie tratta dalla serie di libri scritti da Massimo Carlotto.

L’ho vista direttamente su Raiplay, per le produzioni proprie la Rai si adeguata alle grandi compagnie di streaming online: alleluia. Non ho letto i libri dell’alligatore quindi ho avuto il vantaggio di non fare adattamenti tra la carta e l’adattamento video (che molto spesso mi lasciano deluso).

Devo ammettere che mi ha incuriosito il fatto che la serie non abbia protagonisti forze dell’ordine, religiosi e personale medico e sia stata prodotta dalla rai. Poi quando ho letto che Massimo Carlotto è stato coinvolto nell’adattamento mi ha fatto pensare che lo spirito dell’alligatore sia passato dalla carta al video.

Mi è piaciuto molto il genere hard-boiled della narrazione: con tutto ciò che comporta. Poi devo ammetterlo il fatto sia ambientato tra Padova e la Laguna Veneta, zona che amo molto, ha fatto molto nel farmi apprezzare la serie. Nella speranza che ci siano abbastanza ascolti da permettere a convincere la Rai a dare spazio a questi tipi di racconti e uscire un po’ dal solito circolo di storie per le serie televisive e avvicinarci un attimo al resto del mondo.

Luca

Serie Televisive 2019

Ciao,

questo primo post dell’anno volevo mettere 2019 così questo post sarà dedicato alle serie televisive viste l’anno scorso (mi fa così strano). Quest’anno capodanno a Milano: con alcuni amici sono andato in un agriturismo ad Albairate, paese all’interno del Parco Agricolo Sud di Milano.

Come l’altra volta: niente commenti solo la lista di cosa ho visto e cosa ho in coda.

Chicago PD (5° Stagione);
Agents of S.H.I.E.L.D. (5° – 6° Stagione);
Star Wars: The Clone Wars (2° Stagione);
Vikings (5° stagione – seconda parte);
Siren (1° Stagione);
Mary Kills People (2° Stagione);
Suburra (2° Stagione);
Van Helsing (3° Stagione);
Altered Carbon (1° Stagione);
Le terrificanti Avventure di Sabrina (1° Stagione);
Carmen Sandiego (1° Stagione);
The Punisher (2° Stagione);
Killing Eve (1° Stagione);
Sons of Anarchy (1°- 7° Stagione);
Love Death + Robots (1° Stagione);
Ultraman (1° Stagione);
Gotham (4° Stagione);
Star Trek Discovery (2° Stagione);
Dicte (1°- 3° Stagione);
Hanna (1° Stagione);
Jessica Jones (3° Stagione);
Strange Thinks (3° Stagione);
The Orange is new black (7° Stagione);
American Gods (2° Stagione);
The Rain (2° Stagione);
Ray Donovan (1° – 6° Stagione);
The Exorcist (1°- 2° Stagione);
The Expanse (1°- 4° Stagione);
1983 (1° Stagione);
Marte (2° Stagione);
Timeless (2° Stagione);
Voltron: Legendary Defender (1°- 6° Stagione);

La to do list del 2020, c’è solo una lista iniziale, comincia con:

Tredici (1° – 3° Stagione);
Breaking Bad (1°- 5° Stagione);
Luther (1°- 5° Stagione);
Le Streghe dell’East End (1°- 2° Stagione);
Orphan Black (1°- 5° Stagione);
Bosch (1°- 5° Stagione);
The Shield (1°- 7° Stagione);
Ray Donovan (7° Stagione);
Black Spot (1°- 2° Stagione);
The Witcher (1° Stagione);
Cosa mi consigliate di interessante?

Luca

The Expanse

in questi ultimi giorni mi sono deciso di vedere la prima stagione di “The expanse”. Serie di fantascienza per ambientazione. Disponibile su Amazon Prime le quattro stagioni fino ad ora realizzate. Le prime tre stagioni sono state prodotte dal canale SyFy. Si nota subito la produzione organizzata da un canale televisivo non online: la durata degli episodi di questa stagione è di circa 42 minuti, con il buco per arrivare all’ora lasciato libero per gli spazi pubblicitari.

Quando ho visto spuntare la serie tra le proposte di Amazon Prime ad inizio anno mi sono incuriusito e sono andato a spulciare su wikipedia la trama della serie. Siamo nel XXIV secolo e l’umanità ha colonizzato il sistema solare. Le due potenze sono: la terra governata in toto dall’ONU e Marte, ex pianeta coloniale terrestre, governato dalla Repubblica congressuale marziana. Sui pianeti esterni e sulla fascia principale degli asteroidi la popolazione umana sopravvive in qualche modo. In questa prima stagione, oltre che la presentazione dei protagonisti della storia, si passa dalla guerra fredda tra terrestri e marziani ad una situazione a temperatura media, inventato di sana pianta io ora, tra la Terra e Marte in cui la vice-sottosegretario dell’ONU Chrisjen Avasarala cerca di trovare, sia fisicamente che psicologicamente, James Holden: la persona che sembra essere la chiave per disinnescare la potenziale guerra tra i due pianeti principali, e che ha dato il via al susseguarsi degli eventi.

Secondo me è stata gestita bene la trama: almeno a me è stata tenuto alto l’interesse ma non ho avuto l’ossessione di portare a termine la visione. Infatti ho impiegato circa otto giorni per vedere tutta la stagione: poco più di una puntata al giorno. Sicuramente vedrò anche le prossime stagioni per sapere come procede. Molto probabilmente non proverò a leggere l’omonima serie di romanzi da cui è tratta. Non gusterei a pieno la lettura conoscendomi.

Luca

Serie Televisive 2018

Ciao,

prendendo spunto da questo post di Iris e Periplo ho deciso anche io di fare una lista delle serie televisive del 2018. L’ho aperto a inizio Marzo e aggiornato strada facendo per non dimenticare qualche serie. Ecco la mia lista del 2018:

  • Mary Kills People (1° Stagione);
  • Black Sails (4° Stagione);
  • Strange Things (1° – 2° Stagione);
  • Vikings (5° stagione – prima parte);
  • Van Helsing (1°-2° Stagione);
  • Sherlock (dalla 1° alla 4° Stagione);
  • Star Trek Dicovery (1° Stagione);
  • Star Trek Enterprise (1°- 4° Stagione);
  • Star Trek DS9 (1° – 7° Stagione);
  • Star Trek Voyager (1°-7° Stagione);
  • Luke Cage (1° – 2°  Stagione);
  • Daredevil (2° Stagione);
  • The Orange is new black  (1° – 6° Stagione);
  • Black Mirror  (3° – 4°  Stagione);
  • Jessica Jones (2° Stagione);
  • The Defenders (1° Stagione);
  • The Punisher (1° Stagione);
  • Spartacus (1° – 4°  Stagione);
  • La casa di Carta (1° – 2°  Stagione);
  • Grimm (1° – 6°  Stagione);
  • Voltron: Legendary Defender (1° – 2°  Stagione);
  • Penny Dreadful (1° – 3° Stagione);
  • L’altra Grace (1° Stagione);
  • L’impero Romano  (1° – 2°  Stagione);
  • The Handmaid’s Tale (2°  Stagione);
  • The Rain (1° Stagione);
  • Chicago PD (1° – 4°  Stagione);
  • Agents of S.H.I.E.L.D. (5° Stagione);
  • Castlevania (1° – 2°  Stagione);
  • Star Wars: The Clone Wars (1° Stagione).

Naturalmente ci sono un sacco di serie che avevo messo in lista e non h avuto tempo di vedere. Quindi la to do list del 2019, c’è solo una lista iniziale, comincia con:

  • Star Wars: The Clone Wars (2° Stagione);
  • Vikings (5° stagione – seconda parte);
  • Altered Carbon (1° Stagione);
  • Tredici (1° Stagione);
  • Mindhunter (1° Stagione);
  • Sons of Anarchy (1°-7° Stagione);
  • Dicte (1°-3° Stagione);
  • Killing Eve (1° Stagione);
  • Siren (1° Stagione);
  • Ray Donovan (1°-6° Stagione).

Cosa mi consigliate di interessante?

Luca

Vikings

Ciao,

prima serie televisiva di cui parlo. Me ne sono innamorato a fine luglio quando dei miei amici di Roma, sceso a trovarli per un week-end lungo, una sera escono fuori con un: hai mai visto Vikings?

Avviata l’app di Tim Vision sullo smartv mi sono sparato i primi 5 episodi della prima serie in un paio di sere. Cosa fare una volta tornato a Milano? Lasciare stare non se ne discuteva più in quanto oramai mi era salita la scimmia. Tra l’opzione scarico e abbonamento Tim Vision o scelto la seconda. Ho impiegato circa un paio di mesi scarsi per spararmi tutte le quattro stagioni della serie: pronto all’uscita della quinta serie a fine novembre.

La serie è prodotta da History Channel Canada. Come per tutte le serie televisive c’è una buona dose di romanzato ma la speranza che essendoci dietro una canale televisivo nella produzione le castroneria eccessive siano limitate.

Oltre al protagonista principale di queste prime quattro serie, Ragnarr Loðbrók, mi hanno molto colpito, nella versione telivisa della storia norrena:

  • Lagertha: shieldmaiden oltre che prima moglie di Ragnarr. Quello che mi piace del personaggio televisivo è il fatto che viene sviluppato sia il suo lato femminile, con relativo di donna e di mamma e di guerriera.
  • Floki: artigiano innovativo e grande amico di Ragnarr. Impregnato di una follia mistica che si esprime fin dalla prima scena in cui compare. Come tutte le persone che hanno una credenza molto forte, in questo caso negli dei vichinghi, non ha una via di mezzo quando prende una decisione.

Un pò di link di siti e pagine instagram dedicati a Vikings:

Luca

Marvel’s Jessica Jones

La Zitella Felice

Qui tutti stanno impazzendo per l’attesissimo nuovo film di Star Wars che debutterà domani nelle sale italiane e, siccome per un bel po’ non si parlerà d’altro, ho deciso di insistere su quella che secondo me è una serie che ha mantenuto le promesse e che quindi MERITA. Per una luuunga serie di motivi.

Parliamo – in extremis – della serie Jessica Jones prodotta da Netflix.

Jessica Jones è una delle eroine “minori” della Marvel, ma vive nello stesso “mondo” degli Avengers. Se avete visto Dare Devil (sempre per Netflix) avete perfettamente l’idea del setting: una New York per niente glamour, ma sporca, piena di drogati e delinquentelli, in cui l’eroe è chi si fa il cosiddetto “mazzo” quotidiano.

Jessica possiede forza e velocità superiori alla norma, ma non sa che farsenee – anzi – le sue doti sembrano più un peso per lei, in quanto la conosciamo vittima ed…

View original post 360 altre parole